NEWS/EVENTI

Suzuki apre i porti per il fuoribordo senza patente: DF40A ARI, il più potente che c'è

Suzuki DF40A ARI, il fuoribordo conducibile senza patente presentato durante il Salone di Genova, della rassegna è stato sicuramente uno dei protagonisti. Il grande interesse per le sue decantate doti di spinta – ARI in giapponese vuol dire formica; pur piccola nel mondo animale, la formica è un vero e proprio emblema di forza - che gli consentono di mandare rapidamente in planata anche i natanti di grandi dimensioni e peso, si è tramutato nella voglia da parte di tanti diportisti e aspiranti tali, di poter toccare con mano le sue qualità.

 

Molti sono stati accontentati direttamente durante la kermesse genovese, a metà settembre, poiché il fuoribordo era fra quelli a disposizione per i test in acqua lungo la banchina Suzuki. Per gli altri, tantissimi, Suzuki tramite i suoi concessionari – GP Marine, DLR Rapallo, Nautica Giada, Nautica Femminò, Aquasport, Nauticaravan, Nautica Glem, Nautica Mediterranea Yachting, Cesarmarine, Sea Motors - ha organizzato una serie di giornate di “porti aperti” specificamente dedicati al nuovo 40HP, durante i quali sono stati effettuati oltre 500 test in mare.

 

Un’evidente conferma di quanto la tecnologia Suzuki sia in grado di attrarre e di fare la differenza, anche quando applicata sui motori senza patente.

Cosa stai cercando?