Un #CuoreSuzuki per la Polizia Locale della Provincia di Como

Il Lago di Como può essere annoverato senza dubbio tra le mete più ambite a livello turistico mondiale. Questo primato ha portato il Lago di Como ad essere teatro di eventi di primaria importanza che hanno richiamato personaggi di fama internazionale ed hanno altresì costituito una sorta di volano per il turismo nella regione.

 

Il Corpo di Polizia Locale della Provincia di Como, storicamente presente sul Lago di Como attraverso il proprio nucleo di vigilanza ittica, ha rafforzato la propria azione disponendo sin dai primi anni duemila la presenza di proprie unità nautiche a tutela della sicurezza della navigazione e delle attività correlate alla fruizione del territorio.

 

La Polizia Locale della Provincia di Como ha altresì garantito nel corso degli anni la propria collaborazione fattiva nell’ambito dei progetti di sicurezza elaborati sia dal Ministero dell’interno sia da Regione Lombardia garantendo le attività di pattugliamento del bacino lacustre durante la stagione estiva, al fine di prevenire situazioni di potenziale pericolo a danno di bagnanti e diportisti. Inoltre grazie alla collaborazione con il Ministero dell’Interno, tramite la locale Prefettura, e con Regione Lombardia, tramite l’Autorità di bacino del Lario, si è inoltre concretata nell’esercizio di funzioni ausiliarie di pubblica sicurezza quali il le attività di soccorso prestate alla popolazione nell’ambito di eventi calamitosi e il presidio nautico nell’ambito di manifestazioni ed eventi sia di carattere culturale che sportivo.

 

Nella predisposizione dei servizi illustrati riveste ovviamente una fondamentale importanza la scelta delle unità, dei propulsori e del materiale di armamento, i quali oltre a dover garantire affidabilità in ogni condizione meteo-marina e durata, costituiscono una sorta di biglietto da visita nei confronti dell’utenza e, come tale devono essere in grado di ingenerare nella stessa un certo grado di fiducia in relazione ad valenza positiva dell’intervento, sia esso di natura sanzionatoria o di soccorso.

 

In questa fase, ovviamente e, compatibilmente con i limiti alla spesa, non solo quantitativi, imposti alla pubblica amministrazione è essenziale fare affidamento a professionisti del settore sempre in grado di fornire la necessaria assistenza tecnica ed il concreto supporto in caso di necessità.

 

La Polizia Locale della Provincia di Como ha scelto il Suzuki DF150AP, il fuoribordo di media potenza ad alte prestazioni. I fattori determinanti di questa scelta sono stati la possibilità di sfruttare ogni HP disponibile, la coppia disponibile sin dai bassi regimi, un’erogazione fluida, la facilità d’uso, l’economia d’esercizio e cosa fondamentale l’interfaccia fra l’uomo e il suo motore.

 

Il fuoribordo Suzuki DF150AP, 4 tempi con 4 cilindri in linea da 2.867 cc., è disponibile anche nella versione meccanica ed è il motore che meglio identifica le qualità ricercate dalla Polizia Locale.

 

Dotato di tecnologia “drive by wire”, garantisce una parzializzazione fine dell’erogazione, grazie al Suzuki Precision Control, e offre un feeling assoluto fra il motore e chi lo governa, consentendo di trovare facilmente il miglior compromesso fra velocità e consumi.

Con l’esclusivo sistema “Semi-Direct Air Intake System”, che garantisce un flusso di aria fresca e costante al motore, e il sistema di combustione magra Suzuki Lean Burn, la combustione viene ottimizzata ad ogni regime di rotazione e quindi si ha una maggiore efficienza del motore con un risparmio garantito di carburante. Cosa non da poco per un’amministrazione pubblica che deve rispettare budget prefissati.

 

Il nostro Suzuki Point Nautica di Faggi Roberto con sede a Varenna (LC) assisterà la Polizia Locale, assicurando sempre perfette condizioni ai fuoribordo, grazie alla competenza tecnica messa in campo dalla rete ufficiale Suzuki.