Salta al contenuto principale

Suzuki DF300AP: L'eroico gladiatore delle onde conquista Parigi per le Olimpiadi 2024

Che cos'hanno in comune un gommone, un fuoribordo Suzuki e l'entusiasmo sfrenato per le Olimpiadi? La risposta è semplice: un viaggio epico, lungo 3.158 miglia, che ha visto il Club del Gommone di Milano solcare le onde da Varazze fino al cuore pulsante di Parigi, sotto la bandiera di Missione Olimpiadi 2024. Un’avventura degna dei grandi racconti di navigazione, che ha portato un gommone Nuova Jolly Prince 24 Exclusive a varcare i mari mosso dal potente motore Suzuki DF300AP.

Missione Olimpiadi 2024 non è stata solo un’impresa sportiva ma un simbolo di gemellaggio tra due grandi capitali olimpiche: Milano, futura sede delle Olimpiadi invernali, e Parigi, che si prepara a ospitare quelle estive. Unendo idealmente queste due città attraverso il mare, il raid ha celebrato lo spirito sportivo e la passione per la navigazione, ricordando anche i tanti amici che hanno contribuito al successo del Club nel corso degli anni.

Iniziato il 20 aprile dalla Marina di Varazze, il viaggio non è stato esente da sfide. Il maltempo incalzante, con perturbazioni feroci dall'Atlantico e dal Golfo del Leone, ha messo a dura prova il team e la loro imbarcazione, affettuosamente battezzata "Asterix 2024". Ma, come ogni eroe che si rispetti, il Suzuki DF300AP, un fuoribordo con motore V6 di 4.028 cc, ha resistito e spinto il gommone avanti senza un minimo di esitazione.

Attraverso le coste frastagliate di Francia, Spagna e Portogallo, il raid ha visto il team navigare con determinazione, affrontando anche un inatteso colpo di scena. A Olhao, una sosta per il rifornimento si è trasformata in un guaio quando il motore ha rilevato benzina contaminata. Ma niente paura! L'efficienza e la tempestività del servizio Suzuki in Spagna hanno riportato il motore alla sua forma smagliante, permettendo al team di continuare la loro epica traversata verso Parigi.

Il 5 giugno, tra l’entusiasmo generale, il team ha fatto il suo ingresso trionfale a Parigi, sfilando davanti alla Statua della Libertà e sotto l'iconica Torre Eiffel, per poi attraccare al Bassin de l’Arsenal, un pittoresco porticciolo nel cuore della città, a pochi passi da Notre Dame.

Paolo Ilariuzzi, direttore delle divisioni Moto e Marine di Suzuki Italia, ha elogiato il Club del Gommone di Milano: "Siamo sempre stati al fianco di questo team straordinario e siamo felici ma non sorpresi del successo di Missione Olimpiadi 2024. Il Suzuki DF300AP ha dimostrato ancora una volta la sua eccezionale affidabilità e robustezza, superando brillantemente le 3.000 miglia in poco più di un mese. Un altro trionfo per il motore che incarna lo spirito del nostro slogan, 'The Ultimate Outboard Motor'".

Virginio Gandini ha concluso con parole emozionanti: “Questa avventura straordinaria ci ha uniti ancora una volta, dimostrando che con passione e determinazione non ci sono confini. Abbiamo tracciato una rotta unica, unendo Parigi e Milano in attesa delle Olimpiadi, celebrando il nostro amore per il mare e per la navigazione.”

Totale: 3.158 miglia | Consumo totale: 4.579 litri | Media: 1,45 litri/miglio